Informazioni isole Galapagos

Informazioni isole Galapagos.

Le isole Galapagos costituiscono un arcipelago dell’Oceano Pacifico situato a 972 km dalla costa dell’Ecuador. È formato da 13 isole grandi con una superficie superiore a 10 km², 6 isole medie con una superficie di 1 km² a 10 km² e altri 215 isolotti di piccole dimensioni oltre a promontori rocciosi di pochi metri quadrati distribuiti intorno alla linea dell’equatore terrestre.

Le isole sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità nel 1978, l’arcipelago ha come principale affluente di reddito il turismo, in quanto riceve 200.000 turisti all’anno. Inoltre, è stato sviluppato il turismo ecologico al fine di preservare le specie.

Le Galapagos sono note per le loro numerose specie endemiche e per gli studi di Charles Darwin che lo portarono a stabilire la sua teoria dell’evoluzione attraverso la selezione naturale. Sono chiamate Le Isole Incantate, denominazione che si guadagnò l’arcipelago nel XVI secolo per la sua grandiosa biodiversità di flora e fauna, ereditandone il nome per generazioni. La regione fu l’habitat del Solitario George, l’ultimo esemplare della razza tartaruga gigante di Pinta, estinta il 24 giugno 2012. Le isole sono anche habitat di specie come tartarughe marine, iguane, lucertole, cormorani, albatri, leoni marini e pinguini. Si stima che la formazione della prima isola avvenne più di 5 milioni di anni fa, a causa dell’attività tettonica. Le isole più recenti, Isabela e Fernandina, sono ancora in fase di formazione (la più recente eruzione vulcanica è stata registrata nel 2009). Come la massa continentale dell’Ecuador, l’arcipelago è anche attraversato dalla linea equatoriale, per la maggior parte a nord dell’isola Isabela.

Galapagos è il secondo arcipelago con attività vulcanica più attiva del pianeta superato dalle Hawai, entrando nella categoria dei punti caldi. I vulcani più attivi sono Cerro Azul, Sierra Negra, Marchena e vulcano La Cumbre sull’isola Fernandina, che è il più attivo dell’arcipelago e uno dei più attivi al mondo.
Amministrativamente, le Galapagos costituiscono una provincia dell’Ecuador dal 1973, formata da tre cantoni, a loro volta isole, che sono San Cristóbal, Santa Cruz e Isabela. Il 12 febbraio 1832, sotto la presidenza di Juan José Flores, le isole Galapagos furono annesse all’Ecuador.

Santa Cruz, l’isola di Charles Darwin
Su quest’isola si trova la stazione di Charles Darwin, il luogo dedicato all’allevamento in cattività di tartarughe giganti più importante del mondo. In essa si recuperano anche esemplari immaturi o infortunati in vista del suo rilascio. Ma non solo. Qui si trova anche la famosa spiaggia di Bahía Tortuga, considerata la più bella dell’arcipelago. È conservato in uno stato completamente vergine e non offre alcun servizio, quindi ti consigliamo di prepararlo con cibo e bevande. Puoi andare a piedi o in taxi per pochi soldi. Non stupirti se, mentre prendi il sole, ti imbatti in un’iguana che ti passa accanto.

San Cristóbal, l’isola dei leoni marini
Non sai come raggiungere le Galapagos? Per prima cosa dovrai prendere un volo per Guayaquil e poi prendere un altro aereo che ti porti a quest’isola o a Baltra. In ogni caso, la prima cosa che ti sorprenderà è che praticamente tutte le sue spiagge sono piene di leoni marini che prendono il sole. Un’immagine che ti consigliamo di ottenere dalla cima della collina di Tijeretas. La Lobería, Punta Carola e Mann sono le spiagge più conosciute e belle di San Cristóbal. Tutte sono perfette per godersi un bagno rinfrescante.

Isola Isabela, il paradiso degli amanti degli animali
Se vuoi vedere animali di tutti i tipi sulle isole Galapagos, allora devi visitare l’isola di Isabela. È la più grande di tutte quelle che compongono l’arcipelago. Occupa infatti il 60% del totale della sua superficie terrestre. Ci vivono cinque diverse specie di tartarughe giganti, iguane marine, cormorani non volanti e persino pinguini. Sì, in effetti. Questo è l’unico posto al mondo che non si trova nell’emisfero meridionale in cui vivono questi uccelli. Fenicotteri, fringuelli, pellicani, picchieri dalle zampe blu… Sull’isola potrai prenotare escursioni guidate che ti aiuteranno ad avvistare tutte queste specie e molte altre.
Isla Floreana, il luogo perfetto per le immersioni
Un altro magnifico posto per avvistare sulle isole Galapagos tartarughe e altri animali esotici. Infatti, durante la stagione riproduttiva, è la migliore enclave al mondo per contemplare la danza di corteggiamento degli spettacolari fenicotteri delle Galapagos. Tuttavia, a differenza delle precedenti isole di cui abbiamo parlato, qui la maggior parte degli avvistamenti di animali selvatici avviene in mare. Le sue acque cristalline sono perfette per godersi lo snorkeling.
la Isla Española, un angolo disabitato maunico. Il motivo è che qui si concentra la maggior parte dell’attività vulcanica dell’arcipelago. L’ultima eruzione è avvenuta nel 2009 e le sue lacune sono ancora visibili. Infatti, la maggior parte delle escursioni guidate hanno lo scopo di raggiungere il punto più alto del vulcano. Lungo il percorso è possibile incontrare pellicani, leoni marini, pinguini e l’arcifamoso cormorano non volante, una delle specie più popolari del luogo. Fortunatamente per te, si fa vedere abbastanza facilmente.

Loading...

Continuando, accetti di utilizzare i cookie per offrire contenuto e pubblicità mirata su misura per i tuoi interessi e attuare misure per migliorare la tua esperienza sul sito. Per ulteriori informazioni e gestire le impostazioni, Clicca qui.

Per migliorare la tua esperienza su peruparadisetravel.com, utilizziamo i cookies per conoscere le tue abitudini di navigazione e offrirti contenuti adatti ai tuoi interessi.

Close